Author Archive admin

serie a1

Serie A1 pallavolo: il Milano ritrova la strada della vittoria

Il Milano riesce di nuovo a vincere nella serie A1 dopo ben quattro sconfitte consecutive che hanno portato la squadra quasi fuori la zona Play Off

La serie A1 pallavolo ha visto nel Milano una squadra che non stava più riuscendo a guadagnare punti arrivando a complicarsi non poco la vita ma la vittoria ottenuta contro il Vibo Valentia ha riportato la squadra in rotta per la vittoria dello scudetto anche se, vedendo come sta andando bene il Perugia, sembra un’operazione da effettuare ai Play Off perché il divario con le altre squadre sembra incolmabile. Bisogna comunque ricordare che il Perugia ospiterà il Soligorsk per qualificarsi alla Champions League e questo fattore potrebbe farli mancare di concentrazione.

Il Milano comincia abbastanza male la partita con il primo set assegnato al Vibo Valentia con un risultato di 23 – 25 ma poi i lombardi riescono a trovare la via della vittoria con gli altri tre set vinti per 25 – 22. Andando ad analizzare l’andamento della partita si nota subito che il primo set mostra tutte le lacune milanesi con un centrocampo praticamente inconsistente e non in grado di difendersi dalle bordate degli ospiti che si portano da subito con un grande vantaggio grande all’ottimo lavoro portato avanti da Patch e Costa. Sebbene il Milano ci prova il primo set viene vinto dal Vibo. Gli altri set sono una dura lotta tra le due squadre anche se questa volta è il Milano a condurre il gioco e portare i set a casa. A brillare in questa partita sono i giocatori di casa con un ottimo Abdel Aziz che dopo un primo tempo incerto riesce a convincere con molte giocate di pregio ma viene incoronato mvp della gara Galassi autore di molte azioni e punti. Un altro giocatore che ha brillato durante la gara è Piano che nei momenti peggiori e problematici riesce ad esprimere quell’ottimo livello di gioco che rassicura i compagni e li spinge a dare il massimo per raggiungere la vittoria. Ma i lombardi non possono dormire sugli allori perché la prossima gara sarà in trasferta contro il Modena, gara molto complicata ma nello stesso tempo bella da guardare mentre il Vibo Valentia ospiterà i primi della classe del Perugia e questo potrebbe tornare comodo a Milano, al Verona ed al Padova.

La serie A1 pallavolo è una vera e propria miniera di emozioni con squadre molto vivine tra loro in grado di creare un grande spettacolo sportivo .

Tags

qualificazioni mondiali

Qualificazioni mondiali: l’Italia perde la partita e Bonucci si frattura il naso

Andando a vedere i risultati che gli azzurri sono riusciti ad ottenere nelle qualificazioni mondiali una pesante sconfitta contro la selezione svedese mentre Bonucci ha ottenuto una frattura al naso

Siamo ormai alle ultime battute delle qualificazioni mondiali e siamo alla resa dei conti Non si può certo dire che gli azzurri siano riusciti ad ottenere un risultato positivo in una squadra che non poteva essere assolutamente persa perché tutti i peggiori incubi si sono avverati e con questa sconfitta sembra molto più difficile la qualificazione a Russia 2018. Questa partita si è caratterizzata per alcune occasioni mancate per gli azzurri e da una difesa molto muscolare degli svedesi che è riuscita a bloccare praticamente tutti i tentativi da parte degli italiani puniti forse troppo duramente da una rete fortunosa degli scandinavi.

Molti giocatori italiani non sono riusciti ad ottenere prestazioni particolarmente interessanti con giocatori di grande livello che non hanno portato i risultati sperati. Tra i giocatori che meno hanno influito nella partita troviamo Immobile che si è trovato sempre molto ben coperto dalla difesa svedese, Verratti non è mai riuscito ad entrare davvero in partita con un gioco più che prevedibile, De Rossi ha probabilmente riassunto al meglio la giornata sfortunata dell’Italia sia sulla fortunosa rete di Johansson sia per il fatto di non esser mai riuscito ad entrare in partita e Belotti che ha stentato nel trovare un’intesa con Immobile. Ventura ha cercato di effettuare due cambi per rivitalizzare la squadra con Eder ed Insigne ma i risultati non sono arrivati anche perché l’attaccante del Napoli è riuscito ad entrare ad un quarto d’ora dalla fine quindi con un limitato spazio di tempo per costruire azioni fruttuose. L’unica, o una delle poche, nota positiva è rappresentata da Darmian che non sbaglia quasi nulla costruendo occasioni da rete fino ad arrivare ad un soffio dalla rete del pareggio.

Si può dire che la trasferta svedese è stata pesantemente negativa in quanto l’ammonizione a Verratti lo costringerà saltare il ritorno mentre Leonardo Belotti scenderà con una maschera protettiva perché ha riportato una frattura non grave al setto nasale in seguito alla gomitata di Toivonen all’inizio della gara. Le speranze mondiali dell’Italia sono ridotte quasi al lumicino ma comunque nulla è ancora detto ed allo Stadio San Siro gli azzurri di Ventura potranno sicuramente cambiare le loro sorti e qualificandosi ai mondiali ma bisogna vedere se la squadra sarà in grado di compiere quella che sembra una vera e propria impresa.

Tags

champions league

Champions League: vediamo la situazione delle italiane

Attualmente ci sono quattro squadre italiane che stanno giocando nella fase a gironi della Champions League

La Champions League, si sa, è un torneo molto importante per tutte le squadre europee e per i loro campionati perché questo torneo è riservato solo alle squadre più importanti d’Europa che sono riuscite a posizionarsi molto bene nei loro rispettivi campionati o che si sono riuscite a farsi largo nei preliminari, un torneo estivo dove alcune squadre si sfidano per avere la possibilità di sfidare le grandi. Le squadre italiane da questo punto di vista sono molto favorite perché grazie al ranking mondiale le prime quattro hanno la possibilità di accedere direttamente alla competizione mentre la stagione passata erano tre, due dirette ed una in seguito alla qualificazione. Sono tre le squadre italiane che stanno partecipando a questa gara: la Juventus, il Napoli e la Roma.

Queste compagini non stanno ottenendo gli stessi risultati quindi è bene analizzare l’andamento delle squadre in modo da poter delineare il loro probabile futuro nella competizione. Bisogna tenere presente che due di queste tre squadre non stanno riuscendo ad ottenere dei risultati particolarmente brillanti ed una delle due sta rischiando seriamente di non passare la fase a gironi. Un altro fattore che dev’essere preso in considerazione è la possibilità per la terza squadra di accedere all’Europa League. La Juventus è una tra le squadre italiane più importanti ma in questa stagione le cose non le stanno andando come al solito sia in campionato sia in Champions League andando a perdere molti punti per strada. Attualmente infatti si trova al secondo posto con tre punti in meno rispetto al Barcellona che attualmente si trova al vertice della classifica con dieci punti. Al terzo posto del gruppo D troviamo lo Sporting Lisbona che potrebbe creare seri problemi alla Vecchia Signora. I partenopei militano nel gruppo F e sembrano ormai destinati all’Europa League come premio di consolazione, anche questo torneo è molto interessante. Il Napoli ha sei punti di svantaggio sullo Shaktar mentre il Manchester City è a punteggio pieno quindi è matematicamente qualificato per la prossima fase. La Roma è la squadra italiana più interessante del torneo perché è l’unica che per ora si è qualificata al primo posto mentre il Chelsea che occupa la seconda posizione ed ha un solo punto in meno ma la stessa differenza reti.

Le tre italiane di Champions League sono impegnate in un torneo molto complicato anche se alcune stanno facendo meglio di altre.

Tags

bonus bet365

Scopriamo i bonus bet365 per nuovi e vecchi utenti

I bonus bet365 rappresentano delle ottime opportunità per ottenere del denaro in più per piazzare le proprie scommesse

E’ importante accedere ai bonus bet365 perché riuscire ad accedere a queste promozioni perché portano ad avere del denaro in più per divertirsi ancora di più con le scommesse sportive senza spendere del denaro proprio. Esistono promozioni dedicate ai nuovi utenti e quelle per coloro che hanno già sono clienti di questo bookie online. E’ bene tenere presente però che vi sono delle regole al fine di sbloccare il bonus di benvenuto che devono essere seguite con molta attenzione per non rischiare di perdere questa importante possibilità.

Il bonus bet365 di benvenuto permette di avere un rimborso del 100% sul primo deposito fino ad un massimo di cento euro. Prima di tutto è necessario sapere che bisogna effettuare una ricarica qualificante, si definisce qualificante la ricarica minima per accedere alla promozione, di minimo dieci euro mentre quello massimo dev’essere di cento ma è necessario tenere presente che per poter prelevarlo è necessario scommettere tre volte il valore del bonus. Questo bonus è disponibile solo per chi non ha aperto un conto in precedenza anche se è necessario tenere presente che non sono valide al fine di sbloccare il bonus le scommesse singole con una quota inferiore a 1.5, le scommesse sull’handicap asiatico e sulla somma di reti asiatica. I giocatori non possono ottenere più di un bonus alla volta quindi questo non può essere quindi riscattato se sono in gioco altre promozioni. Per concludere è necessario ricordare che tutti questi requisiti devono essere soddisfatti entro tre mesi dalla sua richiesta. Bet365 dà a disposizione di tutti gli utenti anche promozioni destinate per chi ha già un conto gioco esiste infatti il bonus se la partita finisce 0:0 oppure un bonus del 70% sulla vincita anche se è bene chiarire che queste possono essere cambiate molto spesso quindi è consigliabile visitare spesso la pagina dedicata alle promozioni.

I bonus bet365 sono molto interessanti e possono incidere davvero molto positivamente sulla propria esperienza di gioco anche se è necessario seguire le restrizioni in modo da non rischiare di perdere questo bonus. Bet365 è un bookmaker online molto importante e da anni è riuscito a guadagnare molto spazio nel mercato grazie ad una serie di caratteristiche di grande livello partendo dalla struttura del sito fino ad arrivare alle moltissime offerte oltre alla possibilità di giocare tramite l’applicazione per dispositivi mobili.

Tags

vincitore Lega A

Vincitore Lega A: chi vincerà il campionato?

Il vincitore Lega A basket non è per niente facile perché il campionato italiano si è fatto sempre più complicato

Riuscire a capire quale sarà il vincitore Lega A è abbastanza complicato perché si devono prendere in considerazione uno tra i campionati di pallacanestro che più sono cresciuti negli ultimi anni e con squadre in grado di offrire delle ottime prestazioni sia in campionato sia nelle varie competizioni europee, Eurolega ed Eurocup, mostrando come uno sport che non sia il calcio possa essere più che interessante. Attualmente le squadre più interessanti sono l’Olimpia Milano, l’Avellino, il Torino ed  il Brescia mentre il Capo d’Orlando ed il Brindisi non stanno certamente ottenendo i risultati della passata stagione anche se quest’anno con il ritorno del Virtus Bologna la situazione è peggiorata non poco.

In questo contesto non è molto agevole riuscire ad indicare il vincitore Lega A perché le squadre che potrebbero ottenere questo risultato sono molte perché, come accennato in precedenza il livello si è alzato molto quindi bisogna vedere cosa alla fine quale squadra è all’altezza di portare a casa la vittoria finale. Il meccanismo che porta una squadra a vincere il torneo è abbastanza macchinoso perché non è sufficiente arrivare primi, come accade per il calcio, ma è necessario vincere i play off ed in questo mini torneo tutto può realmente accadere. Attualmente le squadre che vivono in zona spareggio sono il Brescia, l’Olimpia Milano, il Venezia, il Torino, il Venezia, l’Avellino, il Varese, il Virtus Bologna ed infine il Cremona. E’ necessario ricordare che il Sassari ed il Cantù sono a pari merito con il Cremona quindi nulla è così scontato anche se sembrerebbe che il Brescia sia una tra le squadre più in forma del campionato anche perché per ora si trova a punteggio pieno. L’Olimpia Milano segue di poco i bresciani che sono riusciti ad ottenere sei vittorie e sei sconfitte non terminando mai la partita ai supplementari cosa che fa pensare che il milanesi hanno molte cartucce da sparare stessa cosa dev’essere detta per il Venezia che comunque può essere considerata come una tra le squadre più forti del campionato. Il Brescia ha una partita in meno quindi una vittoria potrebbe rappresentare una vera e propria fuga.

E’ ancora molto presto per dire con certezza quale sarà il vincitore Lega A perché sono molte le squadre che possono aspirare a questo importante traguardo ma comunque se si assiste la partita per il gusto dello sport siamo già vincitori.

Tags