Loading

wait a moment

Buffon: il suo futuro è a un bivio?

Per atleti del calibro di Buffon, così come Del Piero o Totti, si pensa sempre che non debba mai arrivare il momento di dire basta.

idoli che non vogliamo perdere

Sono i nostri idoli, non vorremmo mai perderli, ci danno sicurezza, qualsiasi cosa succeda in campo. Sappiamo che daranno il meglio, che manterranno calmi gli animi, diventano i grandi padri di una squadra, pronti a prendere tutti per mano e mitigare  i caratteri impetuosi o spronare quelli più timidi. Eppure arriva il momento anche per loro di ritirarsi dalla scena e quel momento si sta avvicinando anche per Gigi Buffon. Il portiere bianconero, infatti, dovrebbe incontrare il presidente della Juventus Andrea Agnelli per decidere insieme il suo futuro. Se Buffon viene confermato saranno tanti a brindare dalla gioia, magari con una birra auto prodotta e se hai dubbi come prepararla visita questo sito.

Comunque sia, la grandezza di Buffon, lo porta a sottomettersi alle decisioni altrui, anche se lui, le scarpe, non vuole proprio appenderle al chiodo. Un uomo che mancherà a molti, una persona che ha saputo trasformarsi in ambasciatore di una squadra che, indipendentemente da successi o insuccessi, ha sempre saputo mantenere l’immagine voluta dal fondatore: rispetto, eleganza umanità. Quell’umanità che traspare anche nelle parole che compongono la lettera scritta dal portiere della Juventus per la morte di Davide Astori, il capitano della Fiorentina, scomparsa che ha sconvolto tutti gli animi del calcio e non.

Ciao caro Asto, difficilmente ho espresso pubblicamente un pensiero riguardo una persona perché ho sempre lasciato che la bellezza e l’unicità di rapporti, di reciproca stima e affetto, non venissero strumentalizzati o gettati in pasto a chi non ha la delicatezza per rispettare certi legami. Nel tuo caso, sento di fare un’eccezione alla mia regola, perché hai una moglie giovane e dei familiari che staranno soffrendo, ma soprattutto la tua piccola bimba, merita di sapere che il suo papà era a tutti gli effetti una PERSONA PERBENE…..una GRANDE PERSONA PERBENE….eri l’espressione migliore di un mondo antico, superato, nel quale valori come l’altruismo, l’eleganza, l’educazione e il rispetto verso il prossimo, la facevano da padroni. Complimenti davvero, sei stata una delle migliori figure sportive nella quale mi sono imbattuto. R.I.P. Il tuo folle Gigi“.

Nel calcio abbiamo bisogno più che mai di persone che sappiano trasmettere valori che nel mondo si stanno pian piano esaurendo. Abbiamo bisogno di avere atleti che non si dimenticano di essere, prima di tutto, uomini, che sanno fermarsi nel momento del bisogno, andare oltre la propria fede per tendere una mano. Gigi Buffon è uno di loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *