Loading

wait a moment

Cammino Champions delle italiane

Il turno infrasettimanale non da tregua e grandi spunti di riflessione sulla prima giornata di Champions League andata in scena martedì 18 e mercoledì 19 settembre. Dopo anni le italiane a prendervi parte sono nuovamente 4 e il debutto di Juventus, Napoli, Roma e Inter sono state seguite da milioni di spettatori in tutto lo stivale. Il prestigio della competizione degli ultimi anni è fatto assai noto, e la Champions League, disponibile al sito rallylinkitalia.bet, e il sogno della vittoria è sempre vivo, anche per le compagini italiane, prime su tutte la Juventus, che rimanda da anni una vittoria che ogni volta sembra imminente. Ma com’è andata la prima giornata per le italiane? Vediamolo insieme

Inter – Tottenham

L’Inter debutta a San Siro contro il Tottenham e gli uomini di Spalletti si ritrovano sotto. Il match sembra ormai tendere per la vittoria finale degli inglesi, ma un goal di Icardi prima e di Vecino nei minuti di recupero oltre il 90esimo, ribaltano il risultato, donando all’Inter dinanzi ai suoi 65000 tifosi la vittoria al debutto, in attesa di Barcellona e PSV Eindhoven.

Valencia – Juventus

La prima notizia del match è l’espulsione nel primo tempo di Cristiano Ronaldo, in lacrime, dopo essere stato accusato di comportamento antisportivo nei confronti del difensore Murillo: rosso diretto e Juventus in 10. La Juventus in una grande prova di orgoglio bianconero anche in 10 uomini riesce a portare a casa 3 importantissimi punti, grazie ad una doppietta realizzata su rigore da Pjanic. La Juventus nel cammino attende il Manchester United e gli svizzeri, in debutto assoluto, degli Young Boys.

Stella Rossa Belgrado – Napoli

La bolgia del Maracanà serbo terrorizzerebbe anche il più navigato calciatore al mondo. E forse, è quello che è successo agli uomini di Ancelotti, che contro una squadra decisamente alla portata e nettamente inferiore. Ma andhe con vari tentativi il Napoli non riesce ad andare oltre lo zero a zero, tre punti che sarebbero stati fondamentali , in un girone che oltre la Stella Rossa, prevede i match prossimi contro Paris Saint Germain e Liverppol.

Real Madrid – Roma

Al Santiago Bernabeu è difficile passare, lo sanno bene tutti e lo sa bene anche la Roma di Di Francesco, che nel match contro i blancos ha visto la sua squadra perdere con un netto 3 a 0. La disparità è notevole, il Real Madrid tira in porta più di venti volte mostrando tutti gli assi in campo e nelle maniche. La Roma avrebbe avuto anche la possibilità di pareggiare e forse si parlerebbe di tutt’altro match, ma il Bernabeu ha decretato, senza sorpresa alcuna, un netto 3 a 0 a favore delle merengues.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *