Loading

wait a moment

Foligno città dello sport

La città di Foligno, dopo il riconoscimento, si sta rifacendo il look, per cambiare completamente volto. Lo slogan scelto da Graziano Angeli, l’assessore ai Lavori Pubblici, specifica benissimo il loro intento “Stiamo costruendo il futuro”. Si punta molto in alto, dalla ricostruzione delle scuole, al rattoppo buche del territorio comunale, dalla sistemazione di impianti sportivi alla realizzazione di nuova viabilità.

Asfalto, rattoppo buche e viabilità

Questa è una delle voci che richiederà il maggior impegno economico poiché, prima di effettuare l’asfaltatura si dovrà procedere a risanare interi tratti, come sottolinea l’assessore Angeli “Questa è una carenza che in questi anni c’è stata e dobbiamo ammetterlo ma ora abbiamo stanziato le risorse necessarie, anche perché si tratta di uno dei disagi più sentiti dai cittadini, basta anche vederlo dalle numerose segnalazioni che arrivano attraverso il web”.

Negli anni sono stati fatti tanti lavori, scavi per il rifacimento di impianti idrici o fognari perché, lo sanno bene i tecnici di autospurgo a Roma, gli impianti delle vecchie strutture o dei vecchi borghi spesso sono difficilmente accessibili o funzionali. Tutti i lavori sono stati seguiti da rappezzature delle strade che, con il tempo, hanno trasformato certe vie in veri e propri campi minati. Ora che sono arrivati i fondi è necessario fare un lavoro attento e duraturo, quindi tutto andrà monitorato e per far questo, il comune di Foligno, si servirà della mappatura satellitare.

Spazio allo sport

In qualità di Città Europea dello Sport, Foligno ha deciso di investire una buona parte dei fondi arrivati dall’Europa alla sistemazione degli impianti sportivi che hanno bisogno di essere rinnovati sotto diversi aspetti. Tra questi rientrano la piscina coperta con 65 mia euro, lo stadio Blasone con una spesa di 140 mila euro per sistemare la gradinata, la pista di pattinaggio, il ciclodromo di Corvia con un impegno di 30mila euro per  rete fognaria e illuminazione.

Per il 2018 è prevista anche la realizzazione di un impianto di Paddle, un incrocio tra tennis e ping –pong e che dovrà ospitare lo Sparta Race. Anche i ciclisti saranno accontentati da questo grande restyling, visto che verranno sistemate le ciclabili presenti in città.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *