Home » News

Diretta Mondiali Arrampicata. Arco Day 9

23 luglio 2011 Redazione Arco2011.it

Ramón Julian Puigblanque Campione del Mondo Lead.
Zhong & Krasavina Speed World Champions. Zhong nuovo record mondiale!
Eiter neo Campionessa del Mondo Lead

TUTTI I LIVE DAY BY DAY

LA DIRETTA 23/07/2011

23.55 – Speed: online il report della gara, le foto e video del record mondiale

23.50 – Online il report della gara Lead, le foto e i video

23.27 – I risultati della finale Lead
1 Ramón Julian Puigblanque 1981 ESP    Top
2 Jakob Schubert 1990 AUT    -50
3 Adam Ondra 1993 CZE    -50
4 Magnus Midtboe 1988 NOR    -45
5 Manuel Romain 1988 FRA    -41
6 Hyunbin Min 1989 KOR    -39
7 Evgeny Ovchinnikov 1971 RUS    -25
8 Evgeny Zazulin 1991 RUS    -23

23.07 – Ramón Julian Puigblanque: CAMPIONE DEL MONDOOO! Chi non c’era non capirà mai cosa ha fatto questo uomo. Standing ovation per il re del mondo e di Arco. E’ lui il Campiono del Mondo Lead!

22.58 – Jakob Schubert: Incredibile. Incredibile. Ma non è top. Lancia per l’ultima presa, la prende, ma non la tiene… Ora manca soltanto Ramonette. L’uomo che può fare immensa questa finale!

22.50 – Adam Ondra. Spettacolo dall’inizio alla fine. Cade saltando per il top.

22.42 – Hyunbin Min. Preciso. Fisico. Salta da una presa all’altra. Senza timore. Ma cade prima del tetto.

22.36 – Magnus Midtboe. Come in Semifinale, sale con la fascia nera in segno di lutto per l’attacco terroristico in Norvegia di ieri. Concentrato come mai. E’ il suo momento. La prima metà appare facile. Soltanto sull’enorme disco rosso inizia a faticare, ma va avanti per il grande strapiombo, poi cade alto. Grande performance! 47-

22.30 – Manuel Romain: supera il primo filtro. Poi sale verso sinistra, cerca rifugio nel volume verde. Poi scappa, prima di cadere alto. Ma che intensità! 45

22.24 – Evgeny Zazulin: from Russia with power… Prua, svaso, prua, poi… sbilanciamento sulla prua e giù! 23-

22.20 – Evgeny Ovchinnikov su per la prua centrale, poi il primo tetto. Gran svaso, poi via sulla prua di nuovo. La via è intensa, ed è giù! 25-

22.18 – SI PARTE! In campo il mitico Evgeny Ovchinnikov. Anche la finale maschile, come la femminile, è sulla parete di sinistra

22.00 – Mancano pochi minuti alla gara più attesa della giornata, la grande finale del Lead Maschile. Scendono in campo in 8. I migliori. Questo è l’ordine di partenza – inverso a quello che hanno ottenuto in Semifinal – in cui partiranno:  Evgeny Ovchinnikov, Evgeny Zazulin, Manuel Romain, Magnus Midtboe, Hyunbin Min, Adam Ondra, Jakob Schubert, Ramón Julian Puigblanque.

21.51 – Fra poco ci siamo! Intanto sono online le foto dello Speed.

21.15 - Grandissima gara: il fuoriclasse cinese Qixin Zhong vince il titolo mondiale Speed con il nuovo record del mondo di 6.26 battendo di un soffio il russo Stanislav Kokorin (6.3) che è argento.

21.10 – Nella finalina della gara maschile Speed l’ucraino Danylo Boldyrev vince il bronzo battendo Ivan Novikov

21.00 – La russa Maria Krasavina è la nuova campionessa mondiali Speed. Argento è la compagna di squadra Anna Tsyganova. Nella finale per il 3° e quarto posto l’ha spuntata la kazaca Tamara Kuznetsova davanti alla cinese Cuilian He.

20.40 – Ecco i semifinalisti dello Speed maschile:
Kokorin Stanislav RUS
Novikov Ivan RUS
Boldyrev Danylo UKR
Zhong Qixin CHN

20.20 - Terminati gli ottavi di finale dello Speed maschile. Passano ai quarti di finale:
1 Abdrakhmanov Sergey RUS
2 Hroza Libor CZE
3 Zhong Qixin CHN
4 Novikov Ivan RUS
5 Boldyrev Danylo UKR
6 Kokorin Stanislav RUS
7 Noya Erik VEN
8 Swirk Lukasz POL

19.43 – Appena iniziata la Finale Speed.

19.20 – Il Programma continua con la finale Speed alle ore 19.30. Vi ricordiamo che le finali Speed e Lead verrano trasmesse in diretta da RAI Sport alle ore 19,30 per lo Speed e alle ore 22,00 per il Lead.

19.12 – I finalisti del Lead
1    Julian Puigblanque    Ramón     1981    ESP        Top
1    Schubert    Jakob    1990    AUT        Top
3    Ondra    Adam    1993    CZE        48-
4    Min    Hyunbin    1989    KOR        47+
5    Midtboe    Magnus    1988    NOR        47-
6    Romain    Manuel    1988    FRA        45
7    Zazulin    Evgeny    1991    RUS        44+
8    Ovchinnikov    Evgeny    1971    RUS        44

19.08 – Ramón Julian Puigblanque. Ramon Le Grand! TOP anche per lui! Sbaglia sequenza clamorosamente nel tetto, ma abbiamo l’impressione che non se ne sia neanche accorto!

18.59 – Schubert TOP! Potenza giovanile austriaca! Vittoria a Chamonix pochi giorni fa, qui Jakob Schubert fa capire al mondo il perchè!

18.52 – Sachi Amma: super leggero. Ma anche lui non trova la strada giusta nel tetto. Niente da fare. 8° provvisorio ma mancano Schubert e Puigblanque…

18.44 - 5° nel boulder di domenica, l’instancabile Cédric Lachat sbaglia nel tetto, non riesce a rinviare, perde la strada ed è giu.

18.37 – Magnus Midtboe arrampica con una fascia di lutto per gli attentati in Norvegia di ieri. La folla è con lui e lui ricambia. Terzo provvisorio.

18.32 – Mario Lechner, la sorpresa austrica, arrampica contratto e cade molto al di sotto delle sue aspettative e capacità. 36-

18.27 – Adam Ondra: veloce. Deciso. Sembra senza peso quando esce dallo strapiombo. Poi sale un pò di più del coreano sulla placca. Cade, non è contento. Ma è primo!

18.22 – Come i suoi compagni di squadra, il francese Romain Desgranges trova difficoltà nel tetto e cade. Stessa storia per Valeriy Kryukov dall’Ukraina. Ora mancano i più forti: Adam Ondra, Mario Lechner, Magnus Midtboe, Cédric Lachat, Sachi Amma, Jakob Schubert, Ramón  Julian Puigblanque

18.12 – Il coreano Hyunbin Min sotto al tetto, saluta la folla degli spettatori e ingrana la marcia e splendidamente esce dal tetto con quattro movimenti “senza piedi” che lo portanto a comandare la classifica provvisoria. Punteggio 47

18.06 – Grande gara del russo Evgeny Zazulin, cade sul incrocio uscendo dal tetto (44+). Il vincitore della Coppa del Mondo 2008 – l’olandese Jorg Verhoeven – scala bene ma poi imposta male l’entrata nel tetto e cade (40+)

17.53 – Si ricomincia. Esce nell’arena del Climbin Stadium il 23enne francese Manuel Romain. Grande potenza, esce dal tetto, poi gli scivola il piede. Comunque è primo con 45 movimenti. Uno in più di Ovchinnikov

17.41 – La classifica provvisoria. Mancano ancora 13 atleti:
1    Ovchinnikov    Evgeny    RUS 44
2    Tauporn    Thomas    GER 44-
3    Chernikov    Mikhail    RUS 42-
4    McColl    Sean    CAN 41-
5    Ballet    Thomas    FRA 40-
5    Supper    Gauthier    FRA 40-
7    Marin Garcia    Eduard    ESP 38
8    Rekabi    Davoud    IRI 27
9    Sova    Matej    SLO 26-
10    Mardashov    Anton    UKR 25-
10    Son    Sangwon    KOR 25-
12    Ischia    Martino    ITA 24.5
13    Skofic    Domen    SLO 24.5-

17.38 –
Gauthier Supper cade esattamente allo stesso punto di suo compagno di squadra Thomas Ballet, mentre il russo Mikhail Chernikov riesce a salire fino nel tetto, dove fa capolinea. Terzo provvisorio con 42 punti. Sono passati i primi 13, adesso c’è una breve pausa per pulire le prese.

17.27 – Il Coreano Son Sangwon cade molto basso (12). Arriva il tedesco Thomas Tauporn che aveva stupito tutti nel boulder – domenica scorso si era piazzato 6°. Quasi gli riesce di uscire dal tetto, ma poi cade quasi sullo stesso punto di Ovchinnikov che rimane in testa.

17.18 – Il francese Thomas Ballet trova il ritmo di questa danza fino al tetto a onda, poi cade (40). Sale velocissimo lo spagnolo Eduard Marin Garcia, poi sbaglia il moschettonaggio all’inizio del tetto (38). L’Iraniano Davoud Rekabi supera il filtro ma poi cade sulla placca (27.00). Il tetto finora si “difende” molto bene.

17.00 – E’ già chiaro:  c’è un piccolo primo filtro che sta facendo vittime attorno al 25° movimento. Fino a questo momento soltanto Sean McColl era riuscito a passarlo (Domen Skofic 24.50, Matej Sova 26) poi è arrivato Evgeny Ovchinnikov, che cade uscendo dal tetto… Punteggio 44. Una prestazione solo per… vecchi guerrieri

16.44 – Ischia cade poco sotto Mardashovv, punteggio 24.5

16.40 – Grande tifo per l’atleta italiano in gara, Martino Ischia!

16.38 – Come nella Semifinale femminile, gli uomini salgono sulla via di destra. Anton Mardashov non va oltre il primo step 25-. Il canadese Sean McColl 41.

16.32 – Come sempre la Start List parte con l’ultimo classificato per il secondo turno: Anton Mardashov, Sean McColl, Domen Skofic e via via andando fino ad arrivare al gruppetto i sei atleti che è passato in finale a punteggio pieno salendo entrambe le vie: Sachi Amma, Cédric Lachat, Mario Lechner, Magnus Midtboe, Jakob Schubert e Ramón Julian Puigblanque. In gara anche l’atleta di casa, Martino Ischia.

16.25 – Inizia fra 5 minuti la Semifinale Maschile Lead. Ricordiamo chi sono gli atleti che si sono qualificati per questo secondo round: Sachi Amma, Ramón Julian Puigblanque, Cédric Lachat, Mario Lechner, Magnus Midtboe, Jakob Schubert, Valeriy Kryukov, Adam Ondra, Romain Desgranges,, Hyunbin Min, Jorg Verhoeven, Evgeny Zazulin, Mikhail Chernikov, Manuel Romain, Gauthier Supper, Thomas Tauporn, Eduard Marin Garcia, Davoud Rekabi, Sangwon Son, Thomas Ballet, Evgeny Ovchinnikov, Matej Sova, Martino Ischia, Domen Skofic, Anton Mardashov, Sean McColl.

15.45 - terminato il turno di qualificazione Femminile dello Speed. Passano in finale:
1 Krasavina Maria RUS (10.19)
2 Tsyganova Anna RUS (10.24)
3 Alekseeva Kseniia RUS (10.30)
3 Heitz Margot FRA (10.30)
5 He Cuilian CHN
6 Titova Natalia RUS
7 Morandi Sara ITA
8 Ropek Edyta POL
9 Jaubert Anouck FRA
10 Levochkina Yuliya RUS
11 Neliwati Evi INA
12 Blanco Lucelia VEN
13 Savisko Anastasiya UKR
14 Kuznetsova Tamara KAZ
15 Prokopiuk Monika POL
16 Bud Gusaim Oleksandra UKR

14.42 – In corso la qualificazione Femminile Speed.

14.02 – Concluse le qualifiche Speed. Miglior tempo segnato dal russo in 6.69. I 16 qualificati:
1    Abdrakhmanov Sergey RUS
2    Hroza Libor    CZE
3    Zhong Qixin    CHN
4    Novikov Ivan    RUS
5    Bokanov Sayat    KAZ
6    Gontaryk Yaroslav    UKR
7    Boldyrev Danylo    UKR
8    Toozandehjani Hamidreza    IRI
9    Kokorin Stanislav    RUS
10    Komosinski Jedrzej    POL
11    Noya Erik    VEN
12    Swirk Lukasz    POL
13    Vaitcekhovskii Evgenii    RUS
14    Devyaterikov Artyom    KAZ
14    Dzienski Marcin    POL
16    Nigmatulin Alexandr    KAZ

13.45 – Il russo Ivan Novikov è il più veloce: 7.06.  Sayat Bokanov (KAZ) 7.30, Yaroslav Gontaryk 7.39 (UKR) Michele Sirotti 9.50

13.17 – Manuel Escobar è il più veloce: 7.28, Stefano Ghisolfi segna uno strepitoso 8.70.
Alcuni altri tempi, importanti anche per la combinata:
Thomas Tauporn 10.46
Sean McColl 13.48
Cédric Lachat 13.67
Klemen Becan 16.26
Magnus Midtboe 21.31
Adam Ondra – due cadute

13.00 – Speed Qualification quasi a metà gara. Finora il venezuelano Erik Noya è il più veloce con un tempo di 7.81, seguito dai due indonesiani Yulianto Abudzar in 8.02 e Tonny Mamiri in 8.07.

12.22 – In attesa della partenza delle qualifiche Speed vi ricordiamo che le finali Speed e Lead verrano trasmesse in diretta da RAI Sport alle ore 19,30 per lo Speed e alle ore 22,00 per il Lead.

12.15 – Iniziano fra un quarto d’ora le qualificazioni Speed. Partono 74 atleti e le teste di serie, come sempre, parlano le lingue dei paesi dell’est e della Cina. Attenzione speciale comunque ad atleti come Adam Ondra, Magnus Midtboe, Sean McColl e Cédric Lachat – per nominarne soltanto 4 – che dopo il Boulder e Lead si presentano ai blocchi di partenza anche della velocità per la loro terza prova che vale per lo speciale titolo della combinata (Boulder + Lead + Speed). Il più veloce italiano è Leondardo Gontero, ma spingeranno le speranze azzurre anche Stefano Ghisolfi e i fratelli Gianluca e Michel Sirotti.

10.00 – Dopo il titolo mondiale del Lead vinto ieri dall’austriaca Angela Eiter e l’oro del Team Relay Speed conquistato dalla Russia, oggi Arco si prepara ad assegnare altri 2 titoli mondiali: Speed maschile e femminile e Lead maschile. S’inizia alle 12.15 con le qualificazioni Speed maschili per proseguire poi alle 14.15 con il primo turno della Velocità femminile. Alle 16.30 va in scena la semifinale maschile del Lead. 26 gli atleti in campo solo 8 accederanno all’attesissima finale delle 22.00. Prima, come preludio, ci sarà la finale dei “centometristi” dello Speed. Anche per oggi ai Campionati del Mondo di arrampicata sportiva lo Spettacolo è assicurato. Restate collegati…