Loading

wait a moment

Inter – Milan, derby ai nerazzurri

Si è giocato domenica sera alle 20:30 il derby della madonnina tra Inter Milan, match valido per la giornata di campionato, competizione interamente disponibile su www.astekbetitalia.com. il match, con pochi sprazzi e poche occasioni da goal è stato deciso dal solito Mauro Icardi allo scadere, in un’azione tutt’altro che innocente da parte della difesa rossonera. L’errore che ha portato al goal è infatti un insieme di episodi negativi che hanno a quel punto reso decisivo un derby sull’ottimo spunto del nove nerazzurro che insacca Gigio Donnanrumma dopo un suo solito grande movimento in area ad andare intercettare il cross. La partita era decisiva per entrambe in modo da smuovere la classifica che ha premiato i nerazzurri, ora terzi alle spalle di Juventus e Napoli, prima di un altro grande match che vedrà l’inter in scena all’Olimpico contro la Lazio, quarta ad un punto, per consolidare la posizione e accorciare le distanze dal Napoli secondo che giocherà contro la Roma. Il Milan invece, anche se con una gara ancora da recuparare, quella della prima giornata contro il Genoa, resta fermo a 12 punti.

Inter – Milan, il derby numero 222

Quello giocato domenica sera è il derby numero 222 e i cori da stadio, altissimi, dei supporters di entrambe le compagini, accompagnano l’apertura del match, tutt’altro che altissimo però nel livello di gioco, legato dalla paura di sbagliare e andare sotto. Inter appannato e spento e a dare credibilità a quanto detto è il fatto che Handanovic interviene per la prima volta all’90 minuto su un sinistro poco sicuro di Suso. A differenza di trend, l’Inter, sfiora invece più volte il vantaggio, in varie occasioni, sino a trovarlo solo al 92 minuto quando Icardi spinge in rete un cross di Vecino dalla destra dopo una catastrofica uscita a vuoto del portiere rossonero Gigio Donnarumma.  1 a 0 esultanza di tutta la metà nerazzurra di Milano, poi non c’è più tempo. Finisce così, 1 a 0 per l’Inter. Ora c’è il Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *