Dall’antica Grecia al Web il cammino della Roulette

La roulette senza dubbio è un gioco intramontabile; non è possibile però definire con esattezza quando questo gioco sia stato inventato, alcune versioni danno come suo luogo di origine l’antica Grecia ma ci sono versioni che indicano gli antichi romani come inventori. Il gioco della roulette si espande in seguito in altre civiltà antiche. Le fonti più attendibili comunque si collocano molti secoli più avanti, ovvero intorno al ‘1600 e la localizzazione geografica è la Francia.

La roulette nata in Francia?

L’invenzione e la creazione della roulette è attribuita a Blaise Pascal, che la creò durante un periodo di ritiro spirituale. La roulette pian piano arrivò nelle case da gioco francesi e si arricchì di un elemento in più: la pallina d’Avorio. Il gioco all’epoca era formato da un cilindro su quale erano stati segnati 18 numeri di colore rosso e 18 numeri di colore nero, più lo zero e il doppio zero; infatti nei casinò di Parigi fino ai primi dell’Ottocento lo zero singolo era contraddistinto dal colore rosso mentre il doppio zero era contraddistinto dal colore nero, in seguito entrambi sostituiti dal colore verde; nel corso dell’evoluzione della roulette poi questo doppio zero venne abolito.

La roulette sbarca in America

Ben presto il gioco della roulette dalla Francia arriva fino in America e anche nelle sale da gioco americane la roulette subisce delle variazioni e dei cambiamenti, alcuni dei quali sono stati mantenuti, altri invece si sono persi nel passare degli anni. La diffusione della roulette continua senza sosta nel XIV secolo fino al grande evento che coinvolse il Principato di Montecarlo. Infatti Carlo III Ranieri di Monaco per riempire le casse del principato da tempo vuote fece costruire un casinò, che esiste tutt’ora chiamato Monte Carlo. Nel Principato di Monaco la roulette diventa ben presto il gioco più importante e mano a mano che passa il tempo il gioco si afferma in tutto il Pianeta con la versione ad un solo zero. Ancora oggi grazie alle innumerevoli trasformazioni storiche la roulette si può distingue in tre tipologie diverse di gioco ovvero: roulette americana, roulette francese, e roulette inglese.

La roulette invade il web

A queste tipologie di gioco grazie all’avvento del web possiamo aggiungere la “roulette online” ovvero il gioco della roulette unitamente ad altri giochi d’azzardo è sbarcata su internet e la facilità, la semplicità con la quale si può accedere ai giochi ha fatto di questa versione una delle preferite degli appassionati del gioco d’azzardo. La roulette online ha riscontrato grandi consensi fin da subito, poiché giocare attraverso il computer è come giocare in un casino reale, si può scommettere perdere e vincere comodamente da casa propria.

Le regole della roulette

Ma quali sono le regole principali della roulette? Il gioco della roulette è un gioco relativamente complesso, per poter giocare con profitto bisogna conoscere profondamente le regole e anche la disposizione del tavolo da gioco, che è composto da 37 caselle numerate da 0 a 36 e da un tappeto per le puntate, lo zero e posto sempre su una casella di colore verde, mentre gli altri 36 numeri sono posizionati in caselle di colore rosso e nero alternate. Sul tappeto di gioco sono segnate in modo preciso e delimitato tutte le aree che comprendono le combinazioni semplici, le colonne, e le dozzine. Ovviamente quando si punta, a seconda di quale numero esce le puntate possono essere vincenti o perdenti. Soprattutto quando si punta su un colore specifico. Ogni vincita, ogni annuncio, che riguarda una vincita devono essere dichiarati in modo chiaro dal capo-tavolo dopo la famosa e fatidica frase che abbiamo sentito milioni di volte nei film “rien va plus” ovvero non sono più ammessi annunci e puntate.

Diventare giocatori esperti

I giocatori non possono toccare i gettoni posti sul tappeto fino a quando non siano i vincitori della specifica puntata; ogni giocatore può puntare la somma preferita ma questa somma non deve mai superare la puntata massima stabilita dal tavolo. Per chi vuole giocare alla roulette è importante sapere che c’è una terminologia particolare di gioco che bisogna conoscere e capire i termini più ricorrenti sono “anplain” che è il nome di una puntata eseguita su un solo numero, “terzina” che è una puntata effettuata su tre numeri vicini tra di loro nel tavolo; “carrè” che indica una puntata a quattro numeri, ”sestina” che indica una puntata con 6 numeri e “cheval”che indica la puntata eseguita su una coppia di numeri vicini tra loro. Questo è solo un accenno alle regole e ai termini che bisogna conoscere per poter giocare alla roulette, che richiede uno studio approfondito e una pratica ricorrenti per poter diventare un giocatore esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *