F1: Nelson Piquet nel mirino per aver detto frasi razziste su di Lewis Hamilton

Quattro associazioni in Brasile, denunciano Nelson Piquet per aver espresso parole razziste contro il pilota Lewis Hamilton. Ora è in corso un’indagine sulle presunte parole pronunciate da Nelson Piquet che potrebbero costare una grossa multa all’ex pilota automobilistico. Per chi ama il gioco digitale delle slot machines, casinò, poker e tante altre categorie offerte dalla piattaforma, gli utenti possono avere la possibilità di accedere al gioco in versione live e ottenere ricchi premi, promozioni vantaggiose e bonus da poter usufruire come più piace al gioco che si preferisce, dove per saperne di più si può andare su 1 win italia link 2022.

Cosa è accaduto

Le 4 associazioni che hanno effettuato la denuncia sono Educafro, il Centro Santo Dias, la Aliança Nacional LGBTI+ e l’Asociación Brasileña de Familias Homotransafectivas. C’è una guida alle 5 varianti di poker più avvincenti utili per tutti coloro che amano giocare sul tavolo ma che per avere informazioni più dettagliate possono cliccare qui.  Tali associazioni hanno richiesto un danno morale collettivo e sociale sulla popolazione afroamericana, alla comunità Alianca Nazional  LGBTI+ riguardo alla popolazione brasiliana in generale, che nel contesto potrebbe costare anche multa molto grossa. In pratica cosa è accaduto? Nelson Piquet avrebbe usato linguaggio piuttosto razzista per commentare l’incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al GP di Silverstone. In teoria, la frase detta da Nelson Piquet è: “Il n****etto  ha posizionato la macchina in modo che  Verstappen non potesse sterzare. Il n****etto sapeva che quella curva non si poteva correre in due quindi è stato fortunato se l’altra macchina ha avuto l’incidente, qui ha giocato sporco”. Frasi che comunque sotto certi aspetti sono passate in un primo momento inosservate, ma rinvenute a galla  dopo la sospensione di Juri Vips per le frasi razziste che ha detto mentre giocava in diretta Twitch.

Le scuse di Nelson Piquet

Nonostante l’episodio, anche la Formula 1 ha commentato su tutti i social condannando Nelson Piquet: “ Il linguaggio discriminatorio in qualsiasi forma usato dall’ex automobilista  ha posto nella società e comunque Lewis Hamilton merita rispetto”. Dopo questo annuncio del Gruppo della Formula 1, anche la Mercedes è intervenuta  in un commento sempre sui social, dichiarando: ” Condanniamo il suo linguaggio razzista perchè Lewis ha sempre combattuto il razzismo quindi  condividiamo quello che ha detto il gruppo Formula 1″. Nel contesto, alla fine Nelson Piquet ha fatto le sue scuse a Lewis Hamilton dichiarando: ” Mi scuso con tutto il cuore e con tutte le persone che tuttavia ho potuto anche ferire a causa di quello che è accaduto. Chiedo scusa anche a Lewis Hamilton ma le parole che sono scritte su tutti i social non sono molto corrette”.

Rischio di multa e le parole di Lewis Hamilton

Nonostante tutto anche il pilota Lewis Hamilton ha espresso a sue parole qualcosa sul fatto: ” Certe mentalità devono cambiare ed io comunque sono sempre circondato da questi atteggiamenti, adesso però è arrivato il momento di agire.” Inoltre l’accaduto condanna Nelson Piquet ad un rischio di multa, poichè un giudice brasiliano ha aperto un’indagine in merito a tali frasi razziste dette dall’ex pilota ad Hamilton. Quindi è possibile che per causa di tutto questo, Nelson Piquet sia condannato a pagare una cifra di circa 1,86 milioni di dollari per aver presumibilmente causato danni morali alla popolazione nera e Lewis Hamilton.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.