Ritorno in patria per Manolas del Napoli: festa tra tifosi greci, interviste e passato alle spalle

Dal calcio italiano al calcio greco e poi a quello europeo, per non parlare della Coppa Africa che preoccupa non poco squadre come il Napoli, con tanti calciatori chiamati a partecipare. Tutto il concentrato di notizie e curiosità in un nome: Kōstas Manōlas. Squadra di arrivo: Olympiacos. Sarà: avversaria di andata e ritorno in Europa League contro l’Atalanta. Gasperini ha parlato di corsa allo scudetto e tutto torna perché di mezzo ci mette anche il Napoli, scopriremo come!!!

Kōstas Manōlas: carriera, caratteristiche tecniche, cessione

Kostas Manolas, di nazionalità greca, nasce a Nasso il 14 giugno 1991. È difensore del Napoli, ceduto all’Olympiakos dal 1 gennaio 2022. Accordi prima del mese ufficiale di calcio mercato per motivi tecnici legati allo stato di salute del calciatore, tante polemiche ancora in corso, la situazione è stata alla fine accettata e commentata dallo stesso giocatore. Caratteristiche tecniche: difensore centrale velocissimo, forte negli antici sugli attaccanti, ottimo nei copi di testa, ottima offensiva, calcio potente. Il Napoli lo ha acquistato dalla Roma il 2019, 4 goal in 60 partite. Con la roma ha giocato dal 2014 al 2019, 5 goal in 156 presenze. Ha giocato con l’Olympiakos dal 2012 al 2014, 4 reti in 49 presenze. Ha giocato dal 2009 al 2012 con Aek Atene, 66 presenze e tre reti. Squadre precedenti degli inizi: Thrasyvoulos e Pannaxiakos.

Parole dal Napoli e parola di Manolas

Il 16 dicembre 2021, la SSC Napoli rende noto anche tramite canali sociale l’accordo raggiunto con l’Olympiacos su Manolas.”Lo stesso – scrive – sarà formalizzato e diverrà efficace con l’apertura della finestra di mercato 2022.”

Cristiano giuntoli ha spiegato il perché di tanto anticipo, “il ragazzo ha avuto un sacco di problemi negli ultimi due mesi, lo abbiamo recuperato giusto per la partita di Leicester.” Da qui, spiega che la decisione è stata presa dal club celeste anche consultando medici e tecnici sul riacutizzarsi di alcuni problemi.

Manolas a seguito di questa formalizzazione ha rilasciato un messaggio di addio e affetto sui social, un’intervista dove si dichiara soddisfatta e che il rientro in patria è la cosa migliore a trenti’anni.

Olympiacos, la squadra che affronterà l’Atalanta in Europa League

Non si parla molto di calcio greco, dove ci sono squadre interessanti da osservare nel loro percorso. Quando si parla di Grecia si parla sempre di turismo, di antichità (una storia che ispira anche i produttori di casinò online, vedi ad esempio queste slot machine su https://www.slot10.info/).

L’Olympiakos è la squadra che da l’occasione di parlare di calcio greco, anche perché è un club presente o in Champions o in Europa League, vincitore di campionato in carica, vincitrice in passato di tante coppe e finali.

Il club è stato fondato nel 1925, federazione HFF e confederazione UEFa. Il presidente è Evangelos Marinakis e l’allenatore è Pedro Martins. Ha 46 titoli di Grecia, 28 coppe, 4 supercope, una Coppa dei Balcani. Attualmente è prima classificata nella Super League Greca, ha vinto 13 partite su 15 giocate, due pareggi e zero sconfitte. 28 goal fatti, 9 reti subite. Anche lo scorso anno è stata prima squadra con 21 vittorie su 26, una sola sconfitta e 4 pareggi. Giocherà contro l’Atalanta il 17 e il 24 febbraio nelle partite di andata e ritorno Europa League.

Gasperini che in questi giorni ha commentato in un’intervista la corsa allo scudetto ha dichiarato che il Napoli è una squadra forte, che davanti a sé a squadre promettenti e che è dispiaciuto di aver perso l’occasione della Champions League, i match in Europa League tuttavia saranno importanti e costruttivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.