Giovedì 2 settembre, di nuovo l’Italia di Mancini

Italia Bulgaria, ricorda la Gazzetta, è la prima partita dalla fine degli Europei, dal premio e riconoscimento di Campione d’Europa.

Ci si aspettava la vittoria, anzi si puntava alla vittoria importante per aggiungere ogni punto importante per la qualificazione al Mondiale in Qatar.

Ieri non abbiamo vinto ma pareggiato 1 a 1, un risultato che ha lasciato un po’ di amarezza, forse perché arriviamo da un torneo estivo strepitoso, ma di fatto non ci toglie questo risultato: raggiungiamo la 35° partita senza confitta consecutiva, questo risultato, ci ricorda il giornale fu ottenuto dalla Spagna e dal Brasile.

Italia Bulgaria, una partita senza rose e senza fiori!!

A parlare prima e dopo la partita Italia Bulgaria, giocata nello stadio toscano, sono Roberto Mancini e Bonucci. Fin da subito si è detto, si ritorna carichi e positivi ma ciò non significa che mancheranno le difficoltà, con la Bulgaria si è vinto due a zero la prima volta ma nella seconda l’avversario impara a conoscere la squadra e renderà le cose ancora piu’ difficili.

Con la Svizzera e con l’Irlanda del Nord non bisognerà sbagliare nemmeno un tiro, la Bulgaria è stata una partita che ha messo in rilievo alcuni deficit della squadra, quelli su cui lavorare. Vincere sarebbe stato importante contro una squadra molto tecnica come la Svizzera, l’abbiamo affrontata durante gli Europei. Eurosport dedica questo titolo alla parita di ieri, una sintesi utile per capire dove si dovrà puntare con la preparazione, con formazioni e strategia: “Italia Bulgaria, 5 verità, luce Chiesa, Florenzi da rivedere, manca un bomber di peso”.

Statistiche e risultati Italia Bulgaria, prossima formazione

Betn1link.info descrive Betn1, bookmakers che ha da poco ottenuto la licenza ADM per offrire scommesse sportive qui in Italia e anche aprire le sue prime agenzie territoriali. Le quote mostravano un Italia favorita nelle scommesse, a breve verranno inserite anche quelle dei prossimi avversari nelle qualificazioni.

L’Italia ha pareggiato 1 a 1 con la Bulgaria, un goal fantastico di Federico Chiesa, un goal di Atanas Illiev, attaccante dell’Ascoli, vicino alla porta e con un gruppo difensivo davanti a Donnarumma. Diversi giornali rilevano alcuni errori dell’Italia in questa fase così come i troppi tiri mancati in porta. Le statistiche mostrano un’Italia presente in campo, precisa nei passaggi lunghi ma che ha perso troppe occasioni, tiri troppo deboli davanti alla rete.

Prossima formazione in campo, la vediamo subito come ipotizzata.

Svizzera, 3412 con Sommer, Elvedi, Akanji, Rodriguez, Mbabu, Zakaria, Freuler, Zuber, Shaqiri, Sferovic, Embolo.

Italia con 433 e Donnarumma, Di Lorenzo, Bonucci, Chellini, Emerson, Barella, Jorginho, Verratti, Chiesa, Immobile, Insigne.

Arrivano buone notizie da Spinazzola che ha dichiarato che tornerà in campo a dicembre puntando al Mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.