Il Milan rimpiange De Ketelaere? Ecco il nuovo personaggio dell’Atalanta

La Dea si tiene stretto il giovane giocatore belga che nella nuova squadra sta dando il meglio di sé

Dal Milan all’Atalanta, ma sembra quasi un giocatore diverso. De Ketelaere, in sei mesi, è alquanto cambiato. Cambiato in meglio! Quando giocava nei rossoneri la tifoseria si divideva in chi credeva in lui e chi no. C’è chi lo vedeva giovane e promettente per la squadra. C’è chi invece sosteneva non avesse la giusta personalità per sostenere un palcoscenico del calibro di San Siro. Il fatto è che ora sta facendo il fenomeno da un’altra parte, lontano da Milano, in una squadra che, così come il Diavolo, aspira a un posto in Champions. Così, nel mondo rossonero, si susseguono emozioni diverse, come rimpianti, riflessioni e certezze riguardo al fatto che se fosse rimasto nel Milan non sarebbe spiccato. Si meritava un’altra chance nei rossoneri o forse è stato davvero meglio così? 

I tifosi del Milan dopo l’uscita di CDK

Il giovane giocatore fa parlare di sé nei rossoneri anche dopo che è uscito. Forse perché il legame con loro non si è ancora del tutto spezzato. A fine stagione il suo percorso incrocierà ancora quello del Milan e di mezzo c’è un riscatto con l’Atalanta, riscatto che deve decidere se eseguire o meno. Se avesse fatto male a Bergamo sarebbe tornato dritto a Milanello a giugno, ma ora non ci sono più dubbi riguardo al fatto di riscattarlo per la Dea. Motivo per cui discutono ancora di lui. Alcuni tifosi lo rimpiangeranno altri lo ringrazieranno per non far più parte dei rossoneri. Non serviva di certo la partita con la Lazio per mostrare il suo talento e convincersi di lui, in quando ha smontato i biancocelesti quasi del tutto da solo, grazie anche ai suoi due gol personali. Già solo questi numeri sarebbero sufficienti per far comprendere le sue potenzialità. Ora conta ben 9 gol e 7 assist, con tanto di prima doppietta in Serie A. 7 gol realizzati già da dicembre e 5 assist in gare ufficiali, più di qualsiasi altro giocatore in Serie A. Mica male se ripensiamo alle miserie commesse con i rossoneri. Sei appassionato di scommesse sportive? Ecco una guida che spiega come e quando iscriversi ai siti di scommesse sportive online. 

Come mai nel Milan non ha reso come nell’Atalanta? Pioli ha forse sbagliato ad assegnargli quel ruolo?

C’è poi un’altra cosa da considerare: quello con la Lazio è stato il suo primo rigore della carriera. Ciò significa solo una cosa: fiducia. La stessa fiducia che prova Gasperini nei suoi confronti e la stessa che prova lui stesso per le sue potenzialità. Chi lo conosce bene giocando ha affermato che il giovane fa tutto ciò che si sente di fare, senza paura di sbagliare, anche perché se poi sbaglia ci riprova. Altro fattore di discussione tra i rossoneri è il suo ruolo. Forse Pioli sbagliava a piazzarlo sulla trequarti? Tuttavia il tecnico non ha avuto alcun dubbio già da subito: per lui rimarrà un attaccante. Vedremo come andranno le cose a fine stagione.

Cerchi scommesse e giochi online? Vieni a scommettere sul sito di 22bet link