La citronella, nome originale, utilizzo, proprietà, curiosità

La citronella è una pianta conosciuta e utilizzata tantissimo in estate o nelle zone a forte umidità per tenere lontane le zanzare. E’ un’erba perenne delle regioni temperate caldo e tropicali dell’Eurasia. La sua forma è un grosso cespuglio rotondeggiante con le foglie fine e cadenti. Il genere è Cymbopongon, nome difficilissimo utilizzato come sinonimo per parlare di questa pianta. La citronella ha un odore aromatico molto agre, per alcuni riesce a cacciare via le zanzare, per altri no, ad esempio molte candele alla citronella non svolgono bene il proprio lavoro di repellente. Più fortuna si ha con gli oli essenziali perché si diffondono in maniera più larga e diffusa a livello ambientale. Sicuramente è importante trovare un buon olio essenziale e il diffusore adatto (clicca qui).

Non una sola citronella

Il genere Cymbopongon comprende 55 varietà di citronelle, ecco un primo elenco (fonte Wikipedia).

  • Cymbopogon ambiguus
  • Cymbopogon bombycinus
  • Cymbopogon citratus
  • Cymbopogon citriodora
  • Cymbopogon flexuosus
  • Cymbopogon martini
  • Cymbopogon nardus
  • Cymbopogon obtectus
  • Cymbopogon procerus
  • Cymbopogon procerus
  • Cymbopogon winterianus

La coltivazione della citronella

Come abbiamo letto, la citronella proviene da regioni molto calde e climi differenti da quelli italiani, seguire guide di esperti o chiedere il parere di botanici è importante. Il risultato sarà quella di avere una pianta bella da vedere, sempreverde e molto ampia. La citronella non teme attacchi di parassiti e insetti, può crescere molto e, per alcuni è di facile gestione. In autunno vanno eliminate le foglie secche. Le regioni da dove proviene la citronella sono umide, ricodatevi quindi che ama l’acqua e deve essere annaffiata con regolarità. All’inizio, la coltivazione è nei vasi non più piccoli di venti litri, poi potete scegliere un vaso ancora più grande oppure travasarla nel terreno ma con mnolta attenzione. La citronella ama lo spazio, in inverno e fine autunno perde le sue foglie che ricresceranno in primavera. (Vuoi scoprire che cos’è il vinho verde portoghese?)

La citronella come olio essenziale

Gli oli essenziali sono liquidi utilizzati per profumare la casa attraverso degli accessori specifici chiamati diffusori di oli essenziali. In rete troverete tantissimi articoli dedicati alla citronella, anche tutoria per realizzare in proprio le candele alla citronella.

Come olio essenziale, la citronella ha un odore vicino al limone, se vi piacciono gli odori agri degli agrumi questa pianta fa per voi. Crea un atmosfera rilassante, avvolgente e molto naturale. Per tenere lontane le zanzare può essere sostituita con oli a base di basilico o fiori antinsetto. Con menta, limone, salvia, eucalipto, bergamotto se si vuole una profumazione rinfrescante per l’estate.

Proprietà erboristiche

La citronella è una pianta complessa e utilizzata per tanti usi, quindi non solo come repellente. Ci sono ricette di tè e decotti a base di citronella che ha proprietà antinfiammatorie, decongestionanti e anche astringenti. Viene utilizzata nell’omeopatia, nell’aromaterapia, nella medicina indiana. Nelle grandi erboristerie o nelle farmacie specializzate troverete sicuramente tanti prodotti a base di citronella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.